CONSIGLI

TI CONSIGLIAMO LIQUIDO SANIDEA PER QUESTO MOTIVO E PER TANTI ALTRI MOTIVI che scoprirai solo provando il prodotto.

Prima pero’ leggi qui…

I virus (tutti i virus e i batteri) sopratutto quelli dannosi, si annidano ovunque ma sopratutto in riferimento ai nuovi virus, attualmente in circolazione (COVID-19, SARS etc.)  trovano il loro equilibrio ideale nelle vie respiratorie dell’uomo o dell’animale.

La pelle, i vestiti, e tutto cio’ che viene a contatto con il virus, puo’ essere elemento indiretto di contagio. E’ anche vero che siamo circondati da virus e batteri, siano essi buoni e vengano in nostro aiuto, oppure cattivi, cioe’ nuociano alla salute. E’ anche vero che conviviamo con molteplici tipologie di virus e batteri.

IL CONTAGIO: come avviene…

Subito dopo aver starnutito,oppure nell’atto dello starnuto, se non siamo riusciti a farlo all’interno di un fazzoletto, o nella piega del gomito, involontariamente e per istinto ci portiamo le mani al viso. Questo gesto ci da un senso di protezione e sicurezza involontario. Subito dopo verifichiamo che  osservando i vestiti che indossiamo notiamo che, in alcuni casi, sono intrisi di microgoccioline. Queste potrebbero essere innocue ai nostri occhi ma, involontariamente, siamo portati a pulire i vestiti con le mani oppure a non pulirli affatto e ad enunciare sarcasticamente la frase… “tra poco SI ASCIUGHERA’ e non si vedrà piu’ nulla!”

Subito dopo aver fatto questa operazione, dovremo igienizzare vestiti, mani,  braccia, capelli, ma la frenesia di continuare il lavoro che stavamo realizzando o il discorso che avevamo lasciato in sospeso con il nostro interlocutore, che nel frattempo ci ha augurato SALUTE ma è rimasto lontano da noi per paure di essere contagiato, non lascerà spazio e tempo a questa operazione.

Il virus pero’, essendo vigliacco e ignaro della nostra non curanza, permane ancora nella pelle e negli indumenti.  

Se involontariamente tocchiamo un altra mano, ci scambiamo effusioni amorose, di affetto con i nostri cari, e per tante altre occasioni, l VIRUS e I BATTERI si trasmetteranno all’altra persona ignara del nostro starnuto. Quest’ultima quindi verrà a contatto indiretto con l’agente virale, si porterà le mani in faccia, in bocca o toccherà altri strumenti e il contagio ormai sarà avvenuto con successo.

COSA ACCADE SE SANIFICHIAMO? CASO OZONO o DETERGENTI:

In ottemperanza alle leggi vigenti, assistiamo a scene di sanificazione interna in attività commerciali, uffici pubblici, luoghi di affluenza, punti di raccolta e punti di sosta, cerchiamo di non creare assembramenti, di mantenere la distanza sociale, consumiamo litri di sapone lavamani e verifichiamo che tutti abbiano la mascherina MA NON BASTA.

Crediamo di aver sanificato tutto e di essere a riparo da virus, germi e agenti patogeni perche’ abbiamo permesso alla macchina sanificante di lavorare durante la notte, senza disturbo, cogliendo l’occasione del negozio o dell’ufficio chiuso.

Questa sanificazione è valida solo 10 minuti. Infatti, dopo l’orario di apertura  e per tutta la giornata, dobbiamo disporre di una persona dedicata in grado di sanificare continuamente tutto cio’ che il cliente tocca. Vi sono clienti che pretendono una sanificazione esemplare.

Non tutto pero’ puo’ essere controllato e quindi, se all’interno del locale un cliente starnutisce, dovremo chiudere? Areare? Sanificare il punto esatto dello starnuto o del colpo di tosse?

  • Se invece il cliente non starnutisce o non tossisce?
  • Se il cliente ha starnutito prima di entrare?
  • Se ha starnutito nella piega della manica o involontariamente ha ancora le mani intrise?
  • Se ignaro dello starnuto ha appena toccato una persona infetta scambiandosi effusioni o scherzando?

Tutto cio’ che abbiamo detto qualche riga fa, non soddisfa ancora le esigenze di pulizia e il 99% della sanificazione notturna o gli sforzi fatti dal personale, sono stati vani.

Ovviamente non possiamo agire all’interno delle vie respiratorie della persona umana in quanto in alcuni casi non vi sono vaccini(vedi COVID-19) ma agendo dall’esterno possiamo aiutarci ad aiutare.

PERCHE’ il LIQUIDO SANIDEA, L’IMP. SANIDEA E IL GAZEBO SANIDEA?

Perche’ il LIQUIDO SANIDEA?

  • Perche’ viene nebulizzato prima dell’ingresso della persona nel locale e non è invasivo;
  • Perche’ debella il 99,9% dei batteri e dei virus attualmente conosciuti;
  • Perche’ sanifica pelle e vestiti al momento dell’ingresso nel luogo prescelto
  • Perche’ fornisce indistintamente a tutti coloro che lo utilizzano la stessa quantità di liquido e quindi permette e a tutti il medesimo trattamento.
  • Cadendo a terra sanifica il pavimento e indirettamente la suola delle scarpe
  • Tanto altro…

Perche’ L’IMPIANTO SANIDEA?

  • E’ l’impianto che nebulizza, non spruzza, da un senso di freschezza e purezza quando è in funzione, non bagna, è versatile e puo’ essere installato ovunque anche senza necessità di gazebo a sostegno.
  • Tanto altro…

Perche’ IL GAZEBO SANIDEA?

  • E’ semplice da montare e non ingombra, robusto e rigido, permette alla struttura di rimanere ferma e offre riparo in caso di pioggia o alte temperature
  • Fornisce un punto igienizzante mobile ovvero un valido strumento di distanziamento in quanto i 9mq di superficie occupata, sono occupabili da 2  o piu’ persone alla volta.
  • Tanto altro…